Ecco come viaggiare liberamente

 

Un certificato gratuito, disponibile nella doppia veste: digitale o cartacea.

Permettere la libera circolazione – in maniera sicura – all’interno dell’intero continente.
A poterlo riceve saranno le persone vaccinate contro Covid-19, che hanno ricevuto un risultato negativo del test o si siano ripresi dalla malattia.
Includerà un codice QR per garantire la sicurezza e l’autenticità del certificato.
È questa la proposta al vaglio della Commissione per contrastare le conseguenze negative che la pandemia rischia di causare anche per quest’estate.

 

Il via libera per viaggiare

L’obiettivo è salvare il settore turistico, fortemente colpito in quest’ultimo anno,
Come? Con un passo che offre “modalità” per tornare a viaggiare:

  • dimostrare l’avvenuta vaccinazione
  • la negatività a un test
  • la guarigione dal Covid.

Si punta ad aprire uno sportello in grado di verificare i certificati per tutti gli Stati dell’Ue, coadiuvandone la parte relativa all’assistenza tecnica.
Il commissario per la giustizia Didier Reynders ha infatti rassicurato:
“Un approccio comune europeo non solo ci aiuterà a ripristinare gradualmente la libera circolazione all’interno della Ue ed evitare la frammentazione del mercato, è anche un’opportunità per influenzare gli standard globali e dare il buon esempio”.