Il grande Michelangelo Buonarroti lo aveva immaginato. Un ponte che collegasse Palazzo Farnese ai giardini di Villa Farnesina.

Questo sogno, rimasto incompiuto e sospeso negli anni, ha trovato modo di realizzarsi ben 500 anni dopo. L’istallazione, temporanea, è stata un sogno ad occhi aperti, capace di far sognare grandi e piccini.

Questa bellissima iniziativa è stata realizzata grazie all’Ambasciata francese, in Italia. Dato che le facciate laterali e del tetto di Palazzo Farnese, devono essere restaurate, hanno chiamato Olivier Grossetête, che ha dichiarato:

“Effimere per natura, come noi, queste monumentali costruzioni partecipative di cartone sono destinate a scomparire. La loro posta in gioco è quindi tanto nel processo, nel percorso e nell’esperienza collettiva che propongono quanto nelle loro forme finali. Questo ponte “sospeso”, inaccessibile per essenza, ci collega in definitiva solo a noi stessi. È l’immagine del nostro rapporto con l’indicibile”.

L’installazione è stata denominata “Ponte fra le Epoche”, con le forme di un “ponte volante” e la lunghezza ed altezza di 18 metri, sospeso nell’aria grazie a dei grandi palloni aerostatici.

Resterà visibile al pubblico fino al prossimo 18 luglio. Vi lasciamo al video su YouTube di QuotidianoNazionale