Per “lato B” si intende “il lato di serie B”, ovvero quella parte di noi che non amiamo o quegli aspetti che ci mostrano agli altri più fragili, motivo per cui le persone potrebbero approfittare, anche inconsapevolmente, della situazione, perché vedono uno spazio in cui insinuarsi.

Si possono seguire due strade per valorizzare il lato B.

La prima è mostrarsi per quello che si è, senza timore di essere giudicati dagli altri e senza fingere una sicurezza che in realtà non si possiede.

L’altra strada, che si può seguire anche in parallelo con la prima, è lavorarci senza timore di mettersi alla prova: chiedere aiuto a chi ci guarda dall’esterno e non ha interesse a sminuirci ma solo desiderio di farci crescere.

Se si decide di cambiare atteggiamento verso quel lato che ci piace meno e si prova a guardarlo con occhi diversi, nel momento stesso in cui si riesce a guardarlo senza sentirsi “di serie B”, allora diventerà solo uno dei tanti elementi che fanno di noi una persona di “serie A”.

GUARDA ANCHE

Vulvovaginiti

Con il termine "vulvovaginite" s'intende  un’infiammazione acuta o cronica della vulva e della vagina. Si verifica molto spesso nell’apparato genitale femminile. Le cause possono essere: - infettive (da miceti, batteri e virus); - allergiche; - ormonali; -...

Novità sulla contraccezione

  Oggi, nel campo della contraccezione, ci sono parecchie novità, come, ad esempio, la pillola stagionale e la nuova spirale. La pillola  stagionale può essere assunta fino a 90 giorni di seguito, annullando in questo modo il ciclo per 3 mesi; poi si verifica...

LA MASTURBAZIONE

  La masturbazione è una pratica molto antica: uno dei primi sex-toys della storia è stato trovato in Germania e risale a 28.000 anni fà. Ci sono molti pregiudizi sull'autoerotismo; nel 1700 la masturbazione venne considerata dannosa e addirittura possibile causa di...