fbpx

Guardava troppi film, usufruendo di troppi Gigabyte, e per questo la compagnia telefonica procede con la disattivazione. E’ l’incredibile storia di un 25enne in Svizzero.

Secondo quanto si legge sull’edizione on line del quotidiano 20minuti, a costare caro sarebbe stato il consumo di 211 Giga in meno di 20 giorni.

“Sono allibito dalla decisione”, le parole del protagonista, che commenta laconico: “Ho acquistato l’abbonamento per essere sempre collegato con famigliari e amici, ma anche per lavorare e, certo, per guardare film come fanno tutti”.

“Avevo scelto l’opzione senza limiti proprio perché faccio un certo uso di interneti. Altrimenti avrei optato per altro”, conclude.

Per la compagnia “Salt”, invece, il ragazzo avrebbe usato ogni mese un equivalente di traffico per 2400 ore di musica o di 100 ore di video su Netflix. “Anche i clienti illimitati devono attenersi a un uso normale del servizio, e in particolare del roaming”, la spiegazione.