Il film “Klimt e Schiele, è stato dato nel 2018, ottenendo un grande successo. Eros e Psiche ”si è concentrato sulla Vienna degli artisti, attraverso le loro opere di Albertina, Belvedere, Kunsthistorisches, Leopold e Wien Museum.

Il film è stato scritto da Arianna Marelli e diretto da Michele Mally, prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital con la straordinaria partecipazione di Lorenzo Richelmy .

Il film ripercorre la scena viennese del Jahrhundertwende, periodo ricco, complesso, vitale e ribollente per l’arte delle nuove idee, molti tabù sono infranti con Freud, i meccanismi e le profondità dei vengono scoperti.

Vienna a quel tempo era una città dove Hugo Hofmannsthal, il giovane Ludwig Wittgenstein, i futuri registi Fritz ed Erich von Stroheim potevano essere e si incontravano nei caffè, stanze di Arthur Schnitzler e alla quale abbiamo assistito alla premiere di Richard vedova allegra e Salomé di Strauss.

L’erotismo è il filo conduttore di queste storie. Dalla pubblicazione dell’interpretazione dei sogni di Sigmund, l’inconscio è tornato a galla con forza; la psicoanalisi, con le sue teorie sulla sessualità infantile, emozioni represse o inespresse, scuote la società borghese.