Dopo essere stata varata e approvata la partnership tra il colosso di intrattenimento streaming fondato da Reed Hastings e il colosso della tv italiana di cui è vicepresidente Piersilvio Berlusconi, la piattaforma ha deciso di elargire come investimento ben 200 mlioni di euro, con una parte di essi destinata ai film per Canale 5. La partenza è prevista già nel 2020, e i temi di cui tratteranno i primi cinque lungometraggi frutto dell’accordo saranno calcio, amore e sud.



 

Non è il primo caso questo in cui il colosso Netflix entra a far parte del grande schermo degli italiani attraverso gli emittenti già esistenti e padroni del servizio televisivo. Un primo approccio era già avvenuto un paio di anni fa quando per l’appunto Netflix acquisì i diritti per passare molte serie televisive targate Rai ed alcune siglate Mediaset. Senza dimenticare l’ultimo recente accordo stipulato con Sky, l’altra colonna portante della televisione italiana.