I 50 anni, soprattutto per le donne, sono un’età particolare della vita in cui si va incontro alla menopausa, con tutti i relativi cambiamenti dal punto di vista fisiologico, psicologico, di ruolo ed anche relazionali.

Dal punto di vista fisico, l’aspetto più evidente di questa fase della vita è la cessazione del ciclo ovarico, che produce, da una parte, un calo del desiderio, e, dall’altra, l’atrofia vulvo vaginale, disturbo che comporta una secchezza a livello vaginale e quindi dolore durante i rapporti sessuali.

Questi squilibri ormonali hanno una ricaduta su altri aspetti: tono dell’umore (la donna si sente più stanca, più depressa), problemi di insonnia, vampate, ed una serie di sintomi che purtroppo hanno un impatto negativo sulla qualità della vita e potrebbero comportare, in alcuni casi, anche un ritiro dalla sessualità.

Importante è parlare di questi cambiamenti col proprio ginecologo o specialista di fiducia, in modo da trovare insieme delle soluzioni, anche farmacologiche, per vivere bene questa fase della vita

GUARDA ANCHE

Vulvovaginiti

Con il termine "vulvovaginite" s'intende  un’infiammazione acuta o cronica della vulva e della vagina. Si verifica molto spesso nell’apparato genitale femminile. Le cause possono essere: - infettive (da miceti, batteri e virus); - allergiche; - ormonali; -...

Novità sulla contraccezione

  Oggi, nel campo della contraccezione, ci sono parecchie novità, come, ad esempio, la pillola stagionale e la nuova spirale. La pillola  stagionale può essere assunta fino a 90 giorni di seguito, annullando in questo modo il ciclo per 3 mesi; poi si verifica...

LA MASTURBAZIONE

  La masturbazione è una pratica molto antica: uno dei primi sex-toys della storia è stato trovato in Germania e risale a 28.000 anni fà. Ci sono molti pregiudizi sull'autoerotismo; nel 1700 la masturbazione venne considerata dannosa e addirittura possibile causa di...