Ancora una sconfitta per il Milan di Marco Giampaolo che, davanti al pubblico di San Siro, viene sconfitto 3-1 da una roboante Fiorentina che invece, alla seconda vittoria in serie, vola a quota 8 punti superando proprio i rossoneri, che a questo punto sono in piena crisi. Nel secondo tempo la partita è condizionata dal rosso diretto a Mateo Musacchio, che alza la gamba su Ribery con il piede a martello: Milan in dieci e gol di Gaetano Castrovilli, il primo in Serie A, poi un capolavoro di Franck Ribery che infila Gigio Donnarumma; la viola avrebbe anche potuto dilgare con un altro rigore ma stavolta dal dischetto va Federico Chiesa che sbaglia e e si fa parare dall’estremo difensore milanista.

 

Il guizzo del Milan si concretizza in un gol di Rodrigo Leao, anche lui alla prima rete in Serie A, me serve a poco: i rossoneri perdono, la panchina di Marco Giampaolo scricchiola. Il tecnico, per ora, viene confermato dalla dirigenza ma è d’obbligo invertire la rotta. Stasera il monday night del Tardini metterà di fronte Parma Torino, intanto questi sono gli altri verdetti di ieri: il Napoli ha vinto 2-1 sul Brescia di Mario Balotelli, quest’ultimo in gol. Il risultato porta i partenopei al quarto posto in classifica, staccando il Cagliari e tenendo il passo delle prime.

Proprio i sardi hanno pareggiati 1-1 con il Verona. Un pareggio che permette agli isolani di confermare la striscia positiva e di mantenere il sesto posto in classifica al fianco della Lazio, lontano dalla zona calda. Il Verona si porta a quota 6. Bene le due romane: i biancocelesti rifilano il poker al Genoa; corsara la Roma che vince 1-0 a Lecce.

Tags: serie a, sesta giornata, campionato, calcio, milan, ko, marco giampaolo, fiorentina, napoli, roma, lazio