Chiude in bellezza la 70esima edizione del festival di Sanremo, registrando un nuovo record: la media d’ascolto dell’intera finale è stata di 11.476.000 spettatori con il 60,6% di share. Diodato vince con il brano “Fai rumore”. Secondo Francesco Gabbani con “Viceversa”, terzi i Pinguini Tattici Nucleari con la canzone “Ringo Starr”. All’artista tarantino anche il premio della critica ‘Mia Martini’ e quello della Sala Stampa Radio, Tv e Web “Lucio Dalla”. All’artista tarantino anche il premio della critica ‘Mia Martini’ e quello della Sala Stampa Radio, Tv e Web “Lucio Dalla”.

Cantautore impegnato ma di nicchia, ha scalato il podio giorno dopo giorno. La sua canzone è piaciuta a tutti, trasversalmente e alla domanda: “a chi dedichi la vittoria?” il cantante ha risposto: “Alla mia famiglia, che ha fatto tanto rumore nella mia vita e che in questi giorni ho sentito poco. Mi ha scioccato anche il rispetto che hanno avuto per la situazione. E lo dedico all’altra famiglia che si è creata, a quelli che hanno lavorato con me con delicatezza. Lo dedico alla mia città, Taranto, in cui bisogna fare rumore e a tutti quelli che lottano ogni giorno per una situazione insostenibile. Anche quando c’erano poche persone ad ascoltarmi ho sempre pensato di avere esattamente quello che mi merito. Il mio percorso musicale – prosegue Diodato – ha sempre ottenuto quello che meritavo. Prima mi esponevo fino a un certo punto, poi ho cominciato ad abbattere quel muro di incomunicabilità e sono riuscito ad avvicinarmi alla gente. Voglio dedicare questo premio anche a quel bambino che sognava in quella stanza”.

 

Secondo posto invece per Francesco Gabbani che ha dedicato il risultato e il suo brano a tutte le persone che mi hanno aiutato a dare vita al progetto di Viceversa e in questo momento storico particolare, alle persone deboli e indifese. I Pinguini Tattici Nucleari in conferenza stampa all’Ariston commentano il terzo posto al Festival: “All’inizio della gara non ci aspettavamo di arrivare fino alla fine, immaginavamo di essere tra il 15esimo e il 20esimo posto. Comunque siamo un po’ Ringo Starr, abbiamo rispettato la filosofia della canzone. Strano perché quello di Sanremo è un pubblico nuovo e non era abituato a noi. Però siamo felicissimi”.

La classifica definitiva dal al 4° al 23° posto 4: Le Vibrazioni; 5. Piero Pelù; 6. Tosca; 7. Elodie; 8. Achille Lauro; 9. Irene Grandi; 10. Rancore; 11. Raphael Gualazzi; 12. Levante; 13. Anastasio; 14. Alberto Urso; 15. Marco Masini; 16. Paolo Jannacci; 17. Rita Pavone; 18. Michele Zarrillo; 19. Enrico Nigiotti; 20. Giordana Angi; 21. Elettra Lamborghini; 22. Junior Cally; 23. Riki.

Tags: Sanremo, Diodato, vincitori, ascolti, classifica