Gli inestetismi dell’interno coscia riguardano diverse donne che molto spesso si recano negli studi medici e chiedono al chirurgo estetico come risolvere il problema.

Una diagnosi corretta, al riguardo, è fondamentale.

Esistono, infatti, diversi quadri e, in base al quadro della paziente, il medico consiglierà il trattamento più adeguato.

Si distinguono tre gradi dell’inestetismo:

– un grado lieve, relativo a donne che presentano, solo ed esclusivamente, un piccolo accumulo di grasso ed una pelle molto tonica;

– un grado moderato nel momento in cui abbiamo un pò più di grasso rispetto alla condizione precedente e comunque dei tessuti tonici;

– un terzo grado, in cui la paziente presenta sia una lassità dei tessuti, e quindi della pelle, che un accumulo importante di grasso.

In base al grado dell’inestetismo, cambieranno i trattamenti da effettuare.

Un grado lieve avrà bisogno solo ed esclusivamente di una dieta e dell’attività sportiva, da supportare magari con trattamenti come il laser infrarosso oppure lo smoothshape.

Nel caso di un grado medio, si effettuerà una liposuzione, sia perchè non ci sarebbe possibilità di poter rimuovere l’inestetismo sia perchè i tessuti sono tonici, e quindi si potrà ottenere un risultato soddisfacente a breve e lungo termine.

Per quel che riguarda invece un grado grave, in cui la paziente presenta un accumulo di grasso ed anche un eccesso di pelle, sarà necessario un lifting delle cosce con cicatrici che cadranno nell’interno coscia e che potranno esser nascoste da slip e costumi.

La prevenzione è importante; tuttavia, ci sono delle pazienti che sono predisposte a questo tipo di inestetismo e, di conseguenza, nonostante siano molto attente a seguire una dieta ed attività sportiva, molto spesso ricorrono alla chirurgia estetica per poter risolvere il problema.