I raggi solari apportano diversi benefici: dal miglioramento del tono dell’umore, alla regolazione della sintesi della vitamina D, indispensabile per il metabolismo del calcio, con favorevoli conseguenze sull’apparato osseo. Inoltre, una pelle leggermente abbronzata è sempre stata considerata sinonimo di bellezza e benessere psico-fisico.

Bisogna tuttavia tener presente anche i danni causati dall’esporsi al sole senza cautela: ustioni da esposizioni intense ed improvvise (la cosiddetta abbronzatura del week-end), comparsa precoce di rughe e macchie, per non parlare dei tumori.

Per evitare problemi, esistono dei trattamenti che nutrono in profondità ed idratano la pelle del viso, preparandola all’esposizione al sole.

Per esempio, la biostimolazione, effettuata con micro iniezioni di acido ialuronico su viso, decolleté e mani, è un trattamento indicato in primavera a scopo preventivo e in autunno per ripristinare le scorte di acido ialuronico esaurite nel corso dell’estate.

Durante i mesi estivi è sconsigliato sottoporsi a trattamenti fotosensibilizzanti come il laser, la luce pulsata e i peeling chimici che rendono la pelle più sensibile.

Non ci sono particolari controindicazioni per l’utilizzo di infiltrazioni di acido ialuronico ed iniezioni di tossina botulinica perché non sono fotosensibilizzanti, ma è comunque sconsigliato esporsi al sole nelle 48 ore che seguono il trattamento.

Ceretta, depilazione con creme, dermocosmetici a base di acido ialuronico non causano problemi, al di là delle sensibilità individuali che possono sempre presentarsi.

Per quanto riguarda l’epilazione con il laser, può essere effettuata anche nel periodo estivo, evitando però l’esposizione diretta al sole una settimana dopo il trattamento.

I trattamenti per i capillari come il laser e la scleroterapia vanno effettuati nel periodo autunnale per evitare l’insorgenza di macchie cutanee.

In ogni caso, in vista dell’estate, è consigliabile bere molto, evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde, mangiare frutta ed usare sempre creme protettive.

GUARDA ANCHE

 

Daddy Makeover

  Si chiama "Daddy Makeover" l’ultima tendenza nel campo della bellezza maschile: arriva dai Paesi anglosassoni e coinvolge sempre più uomini intorno ai quarant’anni, di solito sposati e padri, che decidono di sottoporsi ad un restyling per correggere i cedimenti di...

Ritocchino: lo faccio e lo dico

  Ammettere un ritocchino estetico non è più tabù. Dal Focus Group "Express Your-Self", che ha coinvolto un campione di 100 donne dai 18 ai 60 anni, è emerso che la ricerca di un trattamento anti-age non è più visto come un'astuzia da nascondere, soprattutto se ci...

Ritocco post divorzio

  Dai dati di società internazionali di chirurgia estetica emerge che un quarto dei pazienti che hanno consultato un chirurgo estetico sono dei neodivorziati: le donne considerano questo passo l'inizio di una nuova vita; gli uomini desiderano una 'remise en forme' con...