Le Curiosita' e il dietro le quinte degli avanguardisti del genere Rock Week

12 luglio 2023 - 03:40 - 850 visualizzazioni

Dai Conflitti dei Supertramp .alla moda di Debbie Harry ,alla verita' dietro il logo dei Rolling Stones.

Nell'industria musicale, con così tanti misteri, creatività e personalità stravaganti, l'imprevisto fa sempre parte della vita di tutti i giorni. E all'interno dell'universo rock'n'roll , sembra ancora di più. Nella settimana del rock, Antenna 1 è andata a caccia di curiosità sui retroscena dei più grandi avanguardisti del genere. Scopriamo tutto, dalle ispirazioni eccezionali per un outfit ideale per un servizio fotografico agli avvenimenti dietro uno dei più grandi album del settore .

DIETRO L'ALBUM "BREAKFAST IN AMERICA"

supertramp-breakfast-in-america-1979-.jpg (98 KB)

Uno degli album più iconici della storia del rock è, senza dubbio, " Breakfast In America " ​​dei Supertramp . La band inglese ha lasciato il segno con un disco dall'atmosfera comica, interpretato come una satira sulla vita americana.

Tuttavia, dietro le quinte, l'album è stato sviluppato nel bel mezzo di un'enorme crisi interna tra i due membri principali della band. All'interno della formazione, c'erano due geni dietro tutta la creatività delle loro produzioni: Rick Davies e Roger Hodgson , che rivaleggiavano per ego. E questo conflitto è stato proprio l'ispirazione per sviluppare l'album. Così, in mezzo alla disarmonia, hanno creato questo lavoro musicale e armonico.

Le composizioni sono state realizzate separatamente e nei testi di ogni canzone si criticavano a vicenda l'idea. Anche nel processo di decisione del nome dell'album, i due hanno litigato fino all'ultimo minuto. E, nonostante tutto il prestigio raggiunto dal gruppo, il duo responsabile del successo non è riuscito a tenere il passo e, con sgomento dei fan, si è sciolto. Ma, ascoltando l'album, ci credereste che dietro un capolavoro ci sia una storia turbolenta come questa?!

ABITO DEBBIE HARRY

tumblr-ph15ajglic1rnm5o8o1-1280.jpg (93 KB)

L'iconica Debbie Harry , cantante della band Blondie , aveva davvero uno spirito rock'n'roll. Dall'inizio della sua carriera, non è mai stata un'artista attaccata alle griffe e agli abiti costosi. Al culmine degli anni '80 , con la moda animalier ai massimi storici, divenne una grande fan della tendenza.

In una giornata ribelle, l'artista ha estratto una federa con stampa zebrata da un bidone della spazzatura e poi l'ha trasformata in un vestito! Inoltre, ha persino indossato la produzione durante un servizio fotografico per un poster di Blondie e successivamente in esibizioni dal vivo. In effetti, con questa storia si è dimostrata, ancora una volta, una grande rocker.

LOGO DEI ROLLING STONES

parche-bordado-rolling-stones-circular.jpeg (83 KB)

Il famoso logo dei Rolling Stones , “Tongue-and-Lips” o “Big Red Mouth”, è uno dei simboli più riconoscibili e iconici di tutti i tempi. È stato progettato dall'art designer britannico John Pasche nel 1971, secondo quanto riferito per £ 50.

Tuttavia, un dettaglio che può confondere i fan della band è che c'è un buon senso, perpetuato nel corso dei decenni, sulla lingua e le labbra espresse nel logo che si ispirano al famoso volto del cantante degli Stones, Mick Jagger . Ci dispiace deluderti, ma dobbiamo rivelarti che questa non è la verità!

Il logo è stato progettato in onore della dea indù dell'energia e dell'empowerment, Kali. La lingua, le labbra rosse e il contorno nero simboleggiavano, per la band, il potere di libertà che aveva il rock. Il design è apparso per la prima volta sull'album " Sticky Fingers " nell'aprile 1971 e da allora è stato utilizzato.

Giornalista

 Catharina Morais

Commenti(0)

Log in to comment