Intesa raggiunta per 60 anni di musica

 

Non sono ancora noti i termini contrattuali, ma si parla di centinaia di milioni di dollari. Un altro artista ha deciso, quindi, di cedere i diritti dei propri capolavori musicali.

Bob Dylan apripista

A precedere Paul Simon diversi precedenti: oltre Bob Dylan anche Neil Young ha preceduto l’artista nella scelta. Altri, come Dolly Parton, sono in fase di trattativa.

 

Un intero catalogo musicale

La Sony fa en-plain e si aggiudica l’intero percorso dell’artista, più di mezzo secolo di canzoni.
Dal duo con Garfunkel al resto della carriera da solista.

Ad annunciarlo gli stessi protagonisti:
“Ho cominciato la mia carriera a Columbia/Sony Records e mi sembra la naturale estensione lavorare con la divisione editoriale” le parole dell’artista, che continua:

“Sono felice che siano i custodi delle mie canzoni per decenni a venire”.

Entusiasta anche il Ceo societario Jon Platt che gioisce:  “un incredibile onore”.