Il prossimo 9 novembre, uscirà il nuovo lavoro discografico dei Muse, intitolato “Simulation Theory”. La famosissima band del progressive rock britannico formatasi nel 1992 torna dopo più di 2 anni dalla sua ultima esibizione in Italia.

I Muse torneranno a presentare brani inediti con “Simulation Theory”, disco già anticipato da 4 singoli: “Though contagion”, “Something human”, “Dig Down” e “The Dark Side”. Il gruppo, composto da frontman Matthew Bellamy, Chris Wolstenholme e Dominic Howard, a novembre 2018 pubblicherà quindi il suo nuovo album, l’ottavo in studio e “Simulation Theory”.

La versione Standard è composta da 11 brani, mentre Il formato Deluxe includerà anche le versioni acustiche dei brani “Dig Down”, “Something Human” e “Propaganda” e anche le versioni ‘Alternate Reality’ di “Algorithm” e “The Dark Side”.

 

Per quanto riguarda il disco “Simulation Theory”, il gruppo sperimenta miscelando suoni di diversi periodi storici per trasmettere il proprio messaggio.
“Something Human”, sarà un brano molto diverso ma non tanto lontano dalla musica tipica dei Muse, anche se meno orientate al rock rispetto ai brani pubblicati in precedenza. Il video diretto da Lance Drake, regista e attore statunitense che ha già diretto sia “Dig down” che “Though contagion”.

La copertina dell’album è stata realizzata da Kyle Lambert, l’artista digitale che ha ideato le locandine di “Stranger Things”, “Jurassic Park” e molti altri film.

 

 

  1. Radio Antenna1