fbpx

Tra i film italiani usciti recentemente, “I Moschettieri del Re – La penultima missione” con attori del calibro di Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Margherita Buy, Giulia Bevilacqua, Matilde Gioli e Valeria Solarino merita particolare attenzione.

Oltre per il suo cast d’eccezione: uscito il 27 dicembre nelle sale, ha da subito colpito gli spettatori per gli incantevoli luoghi scelti. Il film è infatti stato girato in Basilicata, sopratutto a Matera, ma anche nei paesi come Grottole, nel Parco di Gallipolo Cognato, a Pietrapertosa, sulle Dolomiti Lucane, a Viggiano. E infine a Montescaglioso.

 

Ed è l’ultimo paese citato, uno tra i borghi più spettacolari della lucania. Situato su di una collina che dista circa 15 chilometri da Matera, è stato nominato come “la città dei monasteri” per via dei suoi tanti complessi monastici: l’area archeologica in cui sorge è quella del Parco delle chiese rupestri del Materano, e Patrimonio Mondiale dell’UNESCO insieme ai sassi di Matera.

Nel paese si trovano ben quattro complessi monastici: l’Abbazia di San Michele Arcangelo, il convento degli Agostiniani, il convento dei Cappuccini e il monastero femminile della Santissima Concessione. Ed è proprio l’Abbazia, uno dei più luoghi più belli che si possono visitare se si va in gita a Montescaglioso. 

Per arrivare Montescaglioso bisogna usare la A3 Salerno – Reggio Calabria e uscire allo svincolo di Sicignano – raccordo autostradale Basentana SS 407: da proseguire per Matera e poi per Montescaglioso. Proveniendo dal versante adriatico, si percorre invece la A14 Bologna – Taranto, si esce a Bari Nord e si segue poi per Altamura, Modugno, Matera e Montescaglioso.

  1. Radio Antenna1