Il lifting del viso è un intervento che permette di ottenere un ringiovanimento del volto, senza alterarne la fisionomia. Lʼobiettivo è “rinfrescare” un ovale segnato dallʼinvecchiamento, dallʼeccessiva e ripetuta esposizione al sole o da forti dimagrimenti. Con lo scorrere del tempo, la pelle del viso perde di tonicità, il tessuto sottocutaneo ed i muscoli diminuiscono e, di conseguenza, cambia anche la forma del viso. Attraverso il lifting facciale, che si può estendere fino al collo, vengono riposizionate correttamente le strutture anatomiche del viso. Il risultato che si ottiene varia da soggetto a soggetto ed è influenzato dalle condizioni fisiche della cute, dal grado del danno prodotto dalle radiazioni solari, dalle strutture ossee sottostanti e da una varietà di altri fattori. Lʼintervento generalmente viene eseguito in anestesia generale o una combinazione fra una sedazione ed anestesia locale; la durata dellʼintervento dipende dalla complessità del lavoro che bisogna eseguire nelle varie aree della faccia, del collo e del cuoio capelluto. Eʼ possibile associare al lifting del viso un altro intervento di chirurgia estetica sul volto, come la Rinoplastica o la Blefaroplastica. Non esiste unʼetà ideale per sottoporsi a questo tipo di intervento; tuttavia, a meno di particolari problematiche, quali forti dimagrimenti o patologie del metabolismo, è un intervento al quale i pazienti si avvicinano non prima dei 40-50 anni. Il “paziente-tipo” è colui che non convive serenamente con lʼinvecchiamento del proprio viso. Non si corre il rischio di sembrare “di plastica” perchè lʼintervento ha lʼobiettivo di rinfrescare il viso e togliere i segni del tempo, senza alterarne lʼespressione e la fisionomia.

GUARDA ANCHE

 

Daddy Makeover

  Si chiama "Daddy Makeover" l’ultima tendenza nel campo della bellezza maschile: arriva dai Paesi anglosassoni e coinvolge sempre più uomini intorno ai quarant’anni, di solito sposati e padri, che decidono di sottoporsi ad un restyling per correggere i cedimenti di...

Ritocchino: lo faccio e lo dico

  Ammettere un ritocchino estetico non è più tabù. Dal Focus Group "Express Your-Self", che ha coinvolto un campione di 100 donne dai 18 ai 60 anni, è emerso che la ricerca di un trattamento anti-age non è più visto come un'astuzia da nascondere, soprattutto se ci...

Ritocco post divorzio

  Dai dati di società internazionali di chirurgia estetica emerge che un quarto dei pazienti che hanno consultato un chirurgo estetico sono dei neodivorziati: le donne considerano questo passo l'inizio di una nuova vita; gli uomini desiderano una 'remise en forme' con...