Nella società moderna il concetto di magrezza è cambiato: non è più sinonimo di salute, ma piuttosto è un desiderio ossessivo di essere sottopeso.

In Italia soffrono di disturbi alimentari 3 milioni di persone e di queste il 90% sono donne, ossessionate dal desiderio di assomigliare alle modelle delle riviste.

Spesso il comportamento è appreso in famiglia o tra la cerchia di amiche.

Il problema è enorme, se ne parla tanto, si fa educazione alimentare, ma ci vorrebbe educazione all’autostima.

Spesso, soprattutto quando si superano i 40 anni d’età, la donna risulta più bella, non più brutta, se pesa 2 chili in più sulla bilancia. Dai 40 in poi, infatti, le donne sottopeso hanno un aspetto patito, la pelle invecchiata precocemente, i capelli spenti, le unghie fragili e dimostrano almeno 5 anni di più, soprattutto se hanno perso peso velocemente con i digiuni che vanno di moda.
Tutti ne sono consapevoli, ma nessuno dice basta.

GUARDA ANCHE

Vulvovaginiti

Con il termine "vulvovaginite" s'intende  un’infiammazione acuta o cronica della vulva e della vagina. Si verifica molto spesso nell’apparato genitale femminile. Le cause possono essere: - infettive (da miceti, batteri e virus); - allergiche; - ormonali; -...

Novità sulla contraccezione

  Oggi, nel campo della contraccezione, ci sono parecchie novità, come, ad esempio, la pillola stagionale e la nuova spirale. La pillola  stagionale può essere assunta fino a 90 giorni di seguito, annullando in questo modo il ciclo per 3 mesi; poi si verifica...

LA MASTURBAZIONE

  La masturbazione è una pratica molto antica: uno dei primi sex-toys della storia è stato trovato in Germania e risale a 28.000 anni fà. Ci sono molti pregiudizi sull'autoerotismo; nel 1700 la masturbazione venne considerata dannosa e addirittura possibile causa di...