Sudare è fondamentale per il perfetto funzionamento dell’organismo. Il nostro corpo secerne il sudore attraverso i pori, che lo ricoprono interamente, ma di solito la sudorazione si accumula in zone in cui sono presenti la maggior parte delle ghiandole sudoripare, come i palmi delle mani, le piante dei piedi e soprattutto le ascelle. Lʼiperidrosi, o ipersudorazione, si verifica quando il sistema nervoso simpatico è alterato e le ghiandole sudoripare producono una secrezione di sudore eccessiva che può provocare disagio ed imbarazzo nel soggetto che ne soffre. Esistono due tipi di iperidrosi: • Iperidrosi focale: quando lʼeccessivo sudore si focalizza su una parte specifica del corpo, come mani, piedi o ascelle; • Iperidrosi generalizzata: quando lʼeccessiva sudorazione coinvolge più parti del corpo. Le cause dellʼiperidrosi ascellare possono essere molteplici. In molti soggetti può scatenarsi in situazioni di ansia, stanchezza, stress o quando si provano forti emozioni. Per liberarsi definitivamente dell’iperidrosi ascellare si può ricorrere alla medicina estetica, mediante il trattamento con la tossina botulinica. Il trattamento si esegue in ambulatorio e richiede una sola seduta di circa mezzʼora. Consiste nello iniettare, in diversi punti del cavo ascellare, una piccola quantità di botox che blocca temporaneamente le terminazioni nervose che stimolano le ghiandole sudoripare. Questo trattamento elimina del tutto il problema ma va ripetuto ogni 6 mesi circa. Altri rimedi temporanei per l’iperidrosi ascellare sono la depilazione ascellare (consigliata anche agli uomini) e l’uso di deodoranti specifici antitraspiranti, a base di cloruro di alluminio.

GUARDA ANCHE

 

Daddy Makeover

  Si chiama "Daddy Makeover" l’ultima tendenza nel campo della bellezza maschile: arriva dai Paesi anglosassoni e coinvolge sempre più uomini intorno ai quarant’anni, di solito sposati e padri, che decidono di sottoporsi ad un restyling per correggere i cedimenti di...

Ritocchino: lo faccio e lo dico

  Ammettere un ritocchino estetico non è più tabù. Dal Focus Group "Express Your-Self", che ha coinvolto un campione di 100 donne dai 18 ai 60 anni, è emerso che la ricerca di un trattamento anti-age non è più visto come un'astuzia da nascondere, soprattutto se ci...

Ritocco post divorzio

  Dai dati di società internazionali di chirurgia estetica emerge che un quarto dei pazienti che hanno consultato un chirurgo estetico sono dei neodivorziati: le donne considerano questo passo l'inizio di una nuova vita; gli uomini desiderano una 'remise en forme' con...