La prostata è un organo della grandezza di una castagna situata sotto la vescica, al davanti del retto ed è attraversata dall’uretra.

La sua funzione è quella di produrre il 60% del liquido seminale relativamente alla sua parte nutritiva per gli spermatozoi.

L’uomo over 50 deve porre attenzione ad alcuni sintomi urinari: la minzione frequente durante il giorno (spesso fino a 7-8 volte), e quella notturna (2-3 volte o più per notte), il getto urinario debole, la fastidiosa sensazione di non aver svuotato completamente la vescica, ma anche il dolore alla minzione e/o in sede perineale (la zona situata tra ano e testicoli), nel caso in cui si associ anche una prostatite.

Tutti questi sono i sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna, l’ingradimento progressivo  “fisiologico” della prostata che avviene in tutti gli uomini a partire dai 20 anni di età.

La diagnosi dell’ipertrofia prostatica consiste in una visita urologica (esplorazione rettale), ecografia prostatica transrettale (più accurata rispetto alla sovra-pubica), ed uroflussometria, un semplice esame in grado di misurare i parametri  del  flusso urinario.

Le terapie possono essere mediche o chirurgiche, ovviamente in base alla gravità dei sintomi.

E’ comunque fondamentale un corretto stile alimentare e di vita.

 

  1. Radio Antenna1