Il ministero della Giustizia britannico ha avviato i primi test per il divorzio online, con l’obbietivo di introdurre una procedura che farà risparmiare 250milioni di sterline (circa 285milioni di euro) al sistema giudiziario del Regno unito, evitando lungaggini burocratiche, udienze in tribunale e pacchi di scartoffie.

La sperimentazione riguarda chi intende “divorziare in armonia”.

Solo se entrambi gli sposi sono in accordo e pacificamente consenzienti, infatti, potranno avvalersi della semplice compilazione di documenti digitali per mettere nero su bianco come intendono regolare gli aspetti del post matrimonio.

 




 

“Abbiamo lanciato le prime domande di divorzio telematico in tre siti web ed estenderemo i test nei prossimi mesi – ha dichiarato a The Guardian una portavoce del Courts and Tribunals Service – Queste misure semplificheranno il processo per i richiedenti divorzio e consentiranno di smaltire velocemente le domande”. Attualmente, in Gran Bretagna e non solo, per divorziare la procedura prevede la compilazione di moduli cartacei da inviare in tribunale. In seguito bisogna attendere che l’altro coniuge faccia lo stesso e infine, terminare la pratica con un avvocato, pagando in alcuni casi anche più di mille sterline per le pratiche processuali.

 

GUARDA ANCHE

Web Radio: Antenna1 tra le 10 radio più ascoltate in Italia

L’articolo di www.radiospeaker.it  oggi riporta quanto segue: “nell’ultima settimana abbiamo tenuto d’occhio la top 10 fornita da Radiostat.it, che riporta le dieci web radio italiane più ascoltate minuto per minuto, con annesso il numero degli ascoltatori. Statistica...

Cristiano Ronaldo in Italia nella Juventus

Nel successivo giorno  dell'annuncio ufficiale molti i tifosi della Juventus sono increduli: Cristiano Ronaldo alla Juventus non è più una suggestione ma realtà incredibile, il giocatore portoghese sarà presentato la settimana prossima dalla società torinese . Il...