Il Live Drive-In è uno dei vari progetti in discussione, forse il più valido, per sostituire i concerti live in Italia per combattere il diffondere del Coronavirus! Il progetto è stato già accettato e hanno già aderito venti città italiane tra cui Milano, Bologna, Torino, Catania e Firenze.
Tutto ciò a seguito della dichiarazione del presidente dell’Istituto Superiore di Sanità che ha affermato che in Italia non si potranno svolgere concerti finché non vi sarà il vaccino anti Covid-19.

L’idea del Live Drive-In viene da diverse società come Utopia Srl, Zoo Srl, Italstage, e 3D Unfold e si basa sulla già rodata esperienza degli anni ’50. In pratica, il concerto davanti allo schermo in macchina nel parcheggio, ma potrebbe anche esserci un vero e proprio palcoscenico.



 

“L’obiettivo è anche e soprattutto quello di sostenere tutta la filiera di cinema, teatro e musica live, ad oggi in ginocchio con più di 300 mila lavoratori stimati in disoccupazione e perdite per decine di milioni di euro ogni settimana. Il progetto vuole essere quindi anche un appello al governo, al ministero della Cultura e alle istituzioni nazionali per porre l’attenzione su un settore importante come quello dell’intrattenimento. Permettere a questo settore di ripartire significa infatti far tornare al lavoro molti professionisti che ad oggi vedono un blocco totale delle loro attività.”