Netflix ha annunciato che Martin Scorsese dirigerà un documentario sul Rolling Thunder Revue Tour di Bob Dylan.

La piattaforma di streaming dice che il film “cattura lo spirito inquieto dell’America nel 1975 e la musica allegra che Dylan ha introdotto durante l’autunno di quell’anno”.

Il film è previsto per il rilascio entro la fine dell’anno.

Variety riporta che il film sarà meno diretto rispetto al Dylan documentario del 2005 Scorsese, No Direction Home, che si è concentrata in aumento del compositore di fama, il suo trasferimento a New York e temporaneo ritiro dopo un incidente in moto nel luglio 1966.

Il Rolling Thunder Revue è stato un tour che ha avuto inizio nel mese di ottobre 1975 e si è conclusa nel maggio 1976. Artisti come Joni Mitchell, Joan Baez, Mick Ronson, Roger McGuinn, Emmylou Harris e Allen Ginsberg uniti Dylan in tour, che si dice essere il fulcro del film di Scorsese. Anche la madre di Dylan è venuta. Dylan è spesso raffigurato con una vernice bianca per il viso.

Il film di Scorsese non è l’unico film di Dylan in produzione.

Il regista Luca Guadagnino sta dirigendo un film basato sull’album Blood on the Tracks, Dylan, del 1975, per essere scritto da La leggenda del re pescatore e lo sceneggiatore di I ponti di Madison County, Richard LaGravenese.

Dylan farà un raro spettacolo nel Regno Unito quest’estate, condividendo il progetto con Neil Young ad Hyde Park a Londra il 12 luglio.

 

 

  1. Radio Antenna1