Si è conclusa stamattina alle 5, ora italiana, la 59esima edizione dei Grammy Awards, che come da pronostici ha visto trionfare Adele, che ha portato a casa i cinque premi più importanti (Best Record of the Year, Best Song of the Year, Best Pop Solo Performance per Hello, Best Album of the Year e Best Pop Vocal Album per “25”), con l’aggiunta della vittoria del suo produttore, Greg Kurstin.

La contendente della cantante in tutte le categorie era Beyoncé, che ha invece vinto due grammofoni d’oro (Best Music Video per “Formation” e Best Urban Contemporary Album per “Lemonade”).

 

 




 

Anche il leggendario David Bowie ha ricevuto ben cinque riconoscimenti postumi, (Best Rock Song e Rock Performance per “Blackstar”, Best Alternative Music Album, Best Recording Package ed Engineered Album), mentre per le colonne sonore il nostro Ennio Morricone è stato battuto da John Williams con Star Wars: il Risveglio della Forza, Justin Timberlake ha vinto con la sua “Can’t Stop The Feeling” tratta da Trolls, Ron Howard ha trionfato con Eight Days a Week come miglior film musicale dell’anno e Robert Glasper è stato premiato per il suo omaggio a Miles Davis in Miles Ahead.

Fonte: [Coming Soon]