Una nuova ricerca scientifica ha da poco dimostrato che gli uomini dimagriscono più rapidamente rispetto alle donne a causa di un “grasso” diverso.

Lo studio, ha preso in esame 2.224 adulti esatti tra cittadini europei e del continente oceanico, in sovrappeso ed inclini al diabete e li ha sottoposti per 60 giorni ad una dieta stretto contenuto calorico a base di zuppe, frullati, frutta e verdura. Dopo i due mesi i risultati hanno dato un risultato lampante: il 35% del campione aveva normali tassi di glicemia, ma gli uomini, in media, avevano perso più peso rispetto alle donne. Le donne, al contrario, hanno fatto registrare una riduzione dei muscoli e della densità minerale ossea.



 

La disparità di risultati rinvenuti è da cercare nei diversi tipi di “grassi” di uomini e donne che diversamente l’uno dall’altro vanno a perdere attraverso quel determinato regime alimentare a cui sono stati sottoposti. Gli uomini possiedono più grasso viscerale, e in un regime dietetico quindi hanno maggiori benefici sul metabolismo bruciando più calorie. Le donne invece detengono più grasso sottocutaneo che è più difficile da smaltire dal punto di vista metabolico.