La presenza di peli sul corpo, sia per gli uomini che per le donne, può essere motivo di disagio, soprattutto nel caso di ipertricosi, ovvero un eccesso di peli su una parte specifica del corpo, che può essere il viso ma anche le gambe o le braccia.
L’ipertricosi può essere causata da trattamenti ormonali, dall’uso di alcuni farmaci oppure può dipendere da una predisposizione genetica.

La medicina estetica offre un valido aiuto, con diversi trattamenti; la procedura più richiesta è l’epilazione con trattamento a luce pulsata.
Si avvicina a tale procedura chi è stanco di rasoi e cerette.
Le aree che possono essere trattate con l’epilazione a luce pulsata sono tutte quelle che presentano peli.
Nelle donne: inguine, ascelle, viso, gambe, mani e areole; negli uomini: gambe, petto, addome, schiena, mani, piedi e collo.

Solitamente, ma questa non è la regola, sono necessarie da 6 a 10 sedute di epilazione definitiva e la frequenza è legata alla crescita del pelo, che cambia da soggetto a soggetto.
Nell’ordine: inguine, ascelle e viso sono le tre aree nella donna in cui si ha la risposta migliore; inoltre, le pazienti con peli scuri e cute chiara sono quelle che rispondono meglio.

Per effettuare il trattamento non è necessario l’uso di anestesia ed è indolore.
A livello pratico, la Tecnologia Palomar Fractional, studiata per 10 anni da ingegneri specializzati, si avvale di una Luce Pulsata dotata di un raffreddamento della punta ad una temperatura di 5°C attraverso uno zaffiro posizionato sulla testa del manipolo e di un ricircolo fotonico dell’energia che recupera la stessa quando riflessa sulla pelle.
Al termine della procedura di epilazione definitiva non vi è convalescenza; l’unica accortezza è quella di usare delle creme lenitive.

GUARDA ANCHE

Daddy Makeover

  Si chiama "Daddy Makeover" l’ultima tendenza nel campo della bellezza maschile: arriva dai Paesi anglosassoni e coinvolge sempre più uomini intorno ai quarant’anni, di solito sposati e padri, che decidono di sottoporsi ad un restyling per correggere i cedimenti di...

Ritocchino: lo faccio e lo dico

  Ammettere un ritocchino estetico non è più tabù. Dal Focus Group "Express Your-Self", che ha coinvolto un campione di 100 donne dai 18 ai 60 anni, è emerso che la ricerca di un trattamento anti-age non è più visto come un'astuzia da nascondere, soprattutto se ci...

Ritocco post divorzio

  Dai dati di società internazionali di chirurgia estetica emerge che un quarto dei pazienti che hanno consultato un chirurgo estetico sono dei neodivorziati: le donne considerano questo passo l'inizio di una nuova vita; gli uomini desiderano una 'remise en forme' con...