Scegliere il latte d’asina per la propria dieta è una scelta ottimale per dimagrire e perdere peso nei punti giusti. È un alimento completo che oltre ad attivare il metabolismo, fornisce il giusto apporto calorico grazie ai suoi enzimi portando a perdere il grasso viscerale, che è la tipologia che reca più danno e che si smaltisce più difficilmente.

 

A scoprirlo è una ricerca ‘made in Italy’ portata avanti da un gruppo di ricercatori dell’università di Napoli e avanzata poi all’European Congress on Obesity .
I ricercatori sono convinti che il latte d’asina sia un componente fondamentale nella lotta per perdere peso ed acquisire quindi la linea che si desidera. I motivi sono disparati:
“Oltre a una minore quantità di grassi rispetto al latte vaccino, si è scoperto che quelli presenti sono in gran parte polinsaturi del gruppo Omega 3, ovvero potenti acceleratori metabolici che aiutano a perdere peso, soprattutto se associati a uno stile di vita attivo e a un’alimentazione equilibrata.

In più, il latte d’asina apporta lisozima e lattoferrina: Due proteine che a livello intestinale ostacolano la proliferazione dei cosiddetti batteri ‘accumulatori’, ovvero germi patogeni che favoriscono il deposito di adipe nella zona del girovita.”

 

Inoltre ricerca presentata proprio dall’Università di Napoli non è la prima registrata che testimonia gli effetti benefici sia per la salute che per il benessere.
Studi ulteriori in passato avevano già suggerito il latte di asina come uno dei prodotti più ricchi di proteine, e quindi potenzialmente un’ottima alternativa più che valida al latte di mucca per i bambini che ad esempio presentano delle allergie.
Un altro studio italiano ad esempio ha diviso i topi da laboratorio in due gruppi e li hanno nutriti rispettivamente con latte d’asina e latte di mucca.

Il risultato che ne è uscito fuori è sconvolgente. I ratti che nelle settimane del test avevano assunto nella loro dieta latte di asina rispetto a quelli che si erano nutriti con latte di mucca, erano risultati nettamente più magri e più sani.

www.asinadalatte.it