Aumentano i casi di contagio da Coronavirus in Italia. L’ultimo risultato positivo è un 17enne in Valtellina, che studia all’istituto agrario di Codogno. Sono dunque 115 le persone trovate positive, e questo porta l’Italia al quarto posto nella classifica mondiale dei contagiati, a ridosso del terzo posto occupato dal Giappone. 89 in Lombardia, 17 in Veneto, 2 in Emilia Romagna, 2 nel Lazio (la coppia di turisti cinesi allo Spallanzani) ed una in Piemonte. Due, invece, le vittime, una in Veneto e un’altra in Lombardia: si chiamava Giovanna Carminati, 77 anni, di Casalpusterlengo (Lodi), madre di un amico del 38enne di Codogno considerato il primo contagiato in Lombardia.



 

Divieto di allontanamento e di ingresso nelle aree ‘focolaio’ del virus, che saranno presidiate dalle forze di polizia e, in caso di necessità, anche dai militari, con sanzioni penali per chi viola le prescrizioni. Scatta il divieto per gite scolastiche in Italia e all’estero ma anche per le manifestazioni pubbliche. Saranno chiuse scuole, negozi e musei, stop a concorsi, attività lavorative private e degli uffici pubblici, fatti salvi i servizi essenziali, limitazione per la circolazione di merci e persone. Il decreto approvato nel Consiglio dei Ministri di emergenza e spiegato dal premier Conte e dal ministro Speranza, contiene misure molto restrittive: “Il mancato rispetto delle misure di contenimento è punito ai sensi dell’articolo 650 del codice penale, che prevede una multa e l’arresto fino a 3 mesi”.

E intanto il bilancio mondiale del coronavirus sale a 2.461 vittime, i casi confermati di contagio sono 78.766, tra cui i 76 italiani. Sono, invece, 23.133 le persone guarite ad oggi. Il bilancio del coronavirus in Cina raggiunge i 2.442 morti, dopo le altre 97 vittime registrate ieri, quasi tutte, eccetto una, nella provincia di Hubei. Ieri uno dei passeggeri fatti sbarcare dalla Diamond Princess è risultato positivo al coronavirus: sono 26 i nuovi casi sono stati registrati in Giappone. 123 nella Corea del Sud.

Tags: coronavirus, Italia, Lombardia, Veneto, contagi, Cina, Corea del Sud, vittime