Settembre è il mese di transizione tra le nostre amate ferie estive e la stagione autunnale, spesso impegnativa sia per i lavoratori sia per chi studia. E, come sempre, è anche il mese dei buoni propositi: risparmiare; come evitare lo stress ritornando a pieno regime a lavoro. Ma, principalmente, come ritrovare la forma fisica dopo gli eccessi estivi. Non è difficile come sembra: basta seguire regolarmente dei consigli utili.

Dormire di notte almeno 7-8 ore

Un sonno ricaricante è la miglior cura che esista. Ne ha vantaggio tutto il corpo, a cominciare dal cuore e dall’umore. Per sostenere nel migliore dei modi una giornata – lavorativa e non – occorre dormire almeno 7-8 ore. Il primo consiglio quindi è quella di non fare le ore piccole, riabituandosi ad andare a letto presto.

Privilegiare le passeggiate o la bicicletta agli spostamenti in bus

Se il fisico e il tempo lo permettono, una soluzione indicata ed economica è quella muoversi a piedi dal luogo di studio o di lavoro. Questo spostamento ci “ruba” più tempo maggiore rispetto ai mezzi pubblici; ma i benefici che restituisce al nostro fisico sono ottimi.

Bere in maniera costante durante la giornata

Escluse le patologie che la rendano pericolosa, occorre idratare tanto il nostro corpo, bevendo circa un litro e mezzo di acqua al giorno. Come possiamo ricordarci? Facile: quando si arriva in ufficio si apre una bottiglia di acqua e se ne beve un po’. Tenendola li di fianco allo schermo del computer per tutta la giornata, senza dimenticarsi, ogni tanto, di bere un po’ di acqua.

Un’accurata attenzione all’alimentazione

La regola fondamentale per fare il carico di energie da consumare nelle ore successive è quella di riprendere a fare una regolare e ricca colazione. Per quanto riguarda i pasti da fare nella giornata, meglio – come sempre, del resto – dare la precedenza ai prodotti di stagione. L’autunno ci regala una vasta gamma di frutta: uva (vitamine A, C, P, B6, fosforo, calcio, ferro), pere (calcio, magnesio, fosforo, potassio), arance e mandarini (vitamina C), mele (vitamine B1, B2, C, magnesio, potassio, ferro, fosforo, sodio, calcio, zolfo)

  1. Radio Antenna1