Il 10 ottobre in occasione del “Obesity Day” sarà stipulata una vera e propria Carta dei Diritti, che andrà a tutelare e a definire attraverso questo documento tutti i diritti e i doveri dell persone con obesità. Ricordando che l’obesità è una patologia che provoca una serie di problematiche cardiovascolari e psico-fisiche soprattutto tra bambini e adolescenti. Per tutti questi seri e gravosi motivi, in vista della “Giornata nazionale di sensibilizzazione per la prevenzione dell’obesità e del sovrappeso” promossa dall’Adi – Associazione italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, 15 società scientifiche hanno deciso assieme di stipulare e firmare la “Carta dei Diritti e dei Doveri della persona con obesità”.



 

Le ragioni per le quali si è giunti a tale decisione vanno trovate nel fatto che la stessa comunità scientifica concorda infatti sul dato oggettivo che mostra come l’obesità sia una condizione complessa che deriva dall’interazione di più fattori, come quelli genetici, psicologici e ambientali. In molti casi, purtroppo, la persona con obesità è vittima di forte pressione sociale che finisce per condizionare la qualità della vita. Per tutto questo va considerata una priorità nazionale a livello non solo sanitario, ma anche politico e soprattutto clinico.


  1. Radio Antenna1