L’andropausa, dal punto di vista fisico, non si manifesta come la menopausa; infatti, nell’uomo non esiste una cessazione dellʼattività dei testicoli così come avviene per le ovaie e pertanto lʼuomo, con l’avanzare dell’età, non perde la capacità di fecondare.

Si verifica tuttavia un progressivo calo della fertilità così come della potenza sessuale, legati ad un progressivo calo della concentrazione ematica del testosterone, il principale ormone sessuale maschile.

I principali disturbi fisici dellʼuomo intorno ai 50 anni sono: a livello urinario, i disturbi della minzione dovuti allʼingrossamento della prostata; a livello sessuale, può comparire la disfunzione erettile.

Sia per i disturbi della minzione che per quelli sessuali esitono valide terapie mediche o chirurgiche quasi sempre risolutive.

Lʼ importante è un corretto inquadramento diagnostico per impostare la terapia più adatta, associata spesso anche a consulenza psico-sessuologica.

GUARDA ANCHE

Vulvovaginiti

Con il termine "vulvovaginite" s'intende  un’infiammazione acuta o cronica della vulva e della vagina. Si verifica molto spesso nell’apparato genitale femminile. Le cause possono essere: - infettive (da miceti, batteri e virus); - allergiche; - ormonali; -...

Novità sulla contraccezione

  Oggi, nel campo della contraccezione, ci sono parecchie novità, come, ad esempio, la pillola stagionale e la nuova spirale. La pillola  stagionale può essere assunta fino a 90 giorni di seguito, annullando in questo modo il ciclo per 3 mesi; poi si verifica...

LA MASTURBAZIONE

  La masturbazione è una pratica molto antica: uno dei primi sex-toys della storia è stato trovato in Germania e risale a 28.000 anni fà. Ci sono molti pregiudizi sull'autoerotismo; nel 1700 la masturbazione venne considerata dannosa e addirittura possibile causa di...