In Italia, per fattori socio-economici e al desiderio di volersi affermare nel mondo del lavoro, si partorisce sempre più tardi e le donne hanno il primo figlio dopo i 31 anni.
La crioconservazione degli ovociti rappresenta una possibilità per le donne di rimandare l’evento della maternità.
Possono ricorrere alla crioconservazione anche le giovani pazienti oncologiche, grazie allo stretto contatto fra il centro di Procreazione Assistita e il Reparto di Senologia di Nuova Villa Claudia.

GUARDA ANCHE

11° Puntata”Test di gravidanza”

  La tappa conclusiva del percorso di Procreazione Assistita è il test di gravidanza, effettuato tramite esame delle beta hcg circa 15 giorni dopo la tecnica della PMA. In questi 15 giorni la paziente continuerà la terapia farmacologica prescritta dallo specialista e...

10° Puntata “Fecondazione eterologa”

In Italia oggi è possibile ricorrere alla fecondazione eterologa, con ovociti o spermatozoi offerti spontaneamente da una donatrice o un donatore esterno alla coppia, quando uno dei due partner è sterile. Nel centro di Procreazione Medicalmente Assistita di Nuova...

  1. Radio Antenna1