La prima volta di Elvis Presley 67 anni fa , su "The Ed Sallivan Show"

08 settembre 2023 - 10:56 - 758 visualizzazioni

LA PERFORMANCE È DIVENTATA UNO DEI MOMENTI PIÙ GRANDI NELLA STORIA DELLA MUSICA TELEVISIVA.

Elvis in Ed Sullivan è stato il Big Bang originale del rock 'n roll ", ha affermato Andrew Solt, CEO di SOFA Entertainment. Questa affermazione non è un'esagerazione! Il 9 settembre 1956, Elvis Presley , la leggenda della cultura pop, fece il suo debutto in uno dei più grandi programmi televisivi americani dell'epoca orientati alla musica, l' Ed Sullivan Show .

ed-sullivan-blog-photo-2020090802422932.jpg (68 KB)

All'inizio del boom televisivo moderno , non appena la star ventunenne è apparsa sugli schermi, con il suo fascino, le buone parole e la danza bizzarra e innovativa, gli ascolti dello show hanno raggiunto il massimo storico: più di 50 milioni di persone si sintonizzarono per guardarlo: più di due terzi di tutti gli spettatori dell'epoca. Questo momento storico ha contribuito a stabilire Presley come un fenomeno nazionale.

Durante il suo periodo di massimo splendore, il cantante ha eseguito versioni delle canzoni " Don't Be Cruel ", "Love Me Tender ", " Ready Teddy " e " Hound Dog ". Al suono di urla acute, la star, con la sua chitarra, ha fatto una presentazione che ha suscitato molteplici sensazioni, con molti spettatori che l'hanno definita volgare e oscena, mentre altri hanno visto una figura iconica che, come sappiamo oggi, avrebbe innovato il rock scena 'n'roll.

A questo punto della sua vita, Elvis si era già esibito in altri programmi televisivi nazionali, come il Dorsey Brothers Stage Show e il Milton Berle Show. Aveva già pubblicato il suo album di debutto, “Rock'N'Roll”, stava girando il suo primo lungometraggio e accumulato alcuni successi nelle classifiche, come “ Heartbreak Hotel ”. L'artista viveva ancora in Audubon Drive a Memphis e avrebbe acquistato Graceland solo di lì a pochi mesi. Elvis era famoso, ma stava per diventare l'uomo più famoso del mondo e cambiare per sempre il corso dell'industria musicale.

Tuttavia, il cantante impiegò un po' di tempo per essere ingaggiato per partecipare al programma musicale più popolare del paese, perché per il presentatore di “The Ed Sullivan Show” non era interessante avere come attrazione l'allora controverso giovane cantante. Elvis aveva una cattiva reputazione tra i conservatori, a causa delle sue esibizioni spesso etichettate come inappropriate o addirittura pericolose, con gli adulti indignati dalle sue mosse. Era semplicemente diverso da qualsiasi altro artista là fuori e riceveva dure recensioni.

Ma non c'era niente da fare: con sorpresa anche per il pubblico, Ed annunciò, nell'estate del 1956, che Elvis si sarebbe esibito non solo una, ma tre volte nel suo show. Il presentatore ha riconosciuto come la carriera di Elvis fosse fiorente e sapeva che avrebbe ottenuto voti alti attraverso la partecipazione del " Re del Rock 'n' Roll ".

Nella prima registrazione, avvenuta a settembre, né Elvis né Ed Sullivan erano in studio quel giorno per le riprese. Un mese prima dell'apparizione della star nel suo show, Ed ha avuto un incidente stradale quasi mortale che lo ha lasciato ricoverato in ospedale per settimane. L'attore britannico Charles Laughton lo ha sostituito come presentatore e ha diretto il debutto di Presley. Ma Elvis stesso non era a New York, dove è stato girato il programma, quindi la performance è stata trasmessa in uno studio di Hollywood , dove il cantante stava registrando le scene del suo debutto cinematografico.

Vestito con una giacca scozzese, Elvis ha iniziato la performance salutando il pubblico in un ambiente decorato con un muro stilizzato di forme di chitarra. Ha annunciato che lo spettacolo è stato " probabilmente il più grande onore che abbia mai avuto in vita mia " e ha aperto lo spettacolo con "Do n't Be Cruel ".

Il cantante, che era già stato pesantemente criticato per i suoi "movimenti inappropriati", è stato ripreso solo con una cornice sopra la vita, a volte avvicinandosi al suo viso, altre volte girandosi per mostrare i suoi coristi. . Ma qualcosa che Elvis stava facendo fuori dal raggio d'azione dell'obiettivo causò urla inspiegabili da parte del pubblico .
Al termine dello spettacolo, ha ringraziato il segmento vocale del pubblico, dicendo: " Grazie ragazze ". Per concludere il primo segmento, ha eseguito la canzone che dà il titolo al suo nuovo film , “ Love Me Tender ”, presentandola come “ completamente diversa da qualsiasi cosa abbiamo mai fatto ”.

Sotto il suono di un pubblico pieno di " Own " e " Ahh ", l'artista ha cantato la sua ballata romantica e ha conquistato ancora di più (se possibile) il cuore dei fan. Durante il passaggio da un atto all'altro, Charles Laughton apparve e disse: " Signor Presley, se sta guardando questo film a Hollywood, le dico questo, sono passati molti anni dall'ultima volta che abbiamo visto un giovane artista affascinare un pubblico così vasto e, per quanto ne so, hanno detto, fedeli ".

mv5bnjg5odnizmytzjq5zs00zgu2ltk4mtetnzdinwvmyjdhytayxkeyxkfqcgdeqxvymdi2ndg0nq-v1-.jpg (116 KB)

Già durante la seconda parte dello spettacolo, gli spettatori hanno potuto vedere Elvis per intero – gambe, fianchi e tutto il resto – mentre cantava la canzone allegra di Little Richard “ Ready Teddy ”. Appena finito, l'artista è entrato in un piccolo monologo dichiarandosi grato di aver cantato in una presentazione televisiva , e poi ha scherzato: “ amici, come diceva un grande filosofo... ”, ha alzato il braccio destro e ha iniziato " Hound Dog " - uno dei suoi più grandi successi.

I giovani fan del rock di oggi potrebbero non capire facilmente cosa causassero allora tutto il clamore e il trambusto che le sue frenetiche giravolte e giravolte causavano. Ma Elvis quella notte (e i suoi compagni rock star dello stesso periodo) influenzarono senza dubbio le tendenze che rimangono.

La stampa si è affrettata a notare che le telecamere passavano ai primi piani ogni volta che iniziava a ballare, il che di fatto lo censurava, ma il pubblico televisivo vedeva troppo. Inoltre, le ragazze urlavano quando ringhiava, muoveva la lingua, incrociava le braccia o addirittura rimaneva perfettamente immobile. Con Elvis la censura era irrilevante. Il suo stile di danza e le sue espressioni facciali, fino ad oggi, sono immagini iconiche con le quali lo ricordiamo.

Commenti(0)

Log in to comment